Alta Capacità, Palazzo Caracciolo avverte il Governo: “Uno spreco cancellare l’Irpinia-Orsara”

Alta Capacità, Palazzo Caracciolo avverte il Governo: “Uno spreco cancellare l’Irpinia-Orsara”

17 luglio 2018

Renato Spiniello – L’Alta Capacità Napoli-Bari, con la Stazione Hirpinia di Grottaminarda, dovrà passare per l’Irpinia. Il Consiglio Provinciale del pomeriggio, convocato dal Presidente Domenico Gambacorta a Palazzo Caracciolo, ha approvato all’unanimità l’ordine del giorno proposto dal consigliere e sindaco di Volturara Irpinia Marino Sarno sul passaggio del treno dello sviluppo per il comune ufitano.

Nel deliberato, il parlamentino capeggiato dal primo cittadino di Ariano Irpino, si dice preoccupato per la messa in discussione da parte dei parlamentari del Movimento 5 Stelle, in particolare dell’onorevole Generoso Maraia e del sottosegretario salernitano Andrea Cioffi, del secondo tracciato dell’opera, che da Grottaminarda arriva a Orsara di Puglia, tratto che attraversa una serie di gallerie e viadotti che, secondo i pentastellati, ne minano la realizzazione.

Dall’ente di Piazza Libertà l’auspicio che “le voci circolate e provenienti da autorevoli membri di Governo e Parlamento vengano smentite al più presto e che gli impegni assunti siano invece confermati”.

Lo stesso Gambacorta avverte l’esecutivo 5 Stelle-Lega: “Il progetto Irpinia-Orsara deve diventare definitivo, altrimenti sarebbe uno spreco senza precedenti. I parlamentari irpini si adoperino per finanziarne il tratto per rendere così questa ferrovia funzionale allo sviluppo del Sud e della nostra provincia”.