Allarme inquinamento: da lunedì 22 ottobre stop alle auto per 30 giorni

Allarme inquinamento: da lunedì 22 ottobre stop alle auto per 30 giorni

17 ottobre 2018

Marco Imbimbo – Arriva la conferma su quanto anticipato da Irpinianews: lunedì 22 ottobre scatterà lo stop alla circolazione per le auto definite più inquinanti. Il sindaco Ciampi ha firmato l’ordinanza antismog

Ordinanza anti smog

Dovranno spegnere i motori tutti i veicoli diesel Euro 0-1-2-3 e tutti i veicoli benzina Euro 0-1-2. Ci saranno due fasce orarie in cui bisognerà spegnere i motori: 9-13 e 15-19. Il blocco scatterà in tutta Avellino ad esclusione delle strade di ingresso e uscita per la città. Per trenta giorni di fila, compresi sabato e domenica, dunque la circolazione subirà forti limitazioni.

L’ordinanza firmata da Ciampi ricalca in tutto e per tutto quelle emesse dall’amministrazione Foti, compreso la parte dei veicoli e condizioni non soggetti a blocco: veicoli elettrici o ibridi, a gas o metano e casi di car pooling (quando il veicolo è occupato per il 60% dei posti per cui è omologato). Sono esentati dal divieto i proprietari o affittuari di garages o abitazioni ricadenti nell’area off-limits. A loro è consentito raggiungere o lasciare le proprie abitazioni e box utilizzando il tragitto più breve.

Per trenta giorni scatta anche il divieto di mantenere acceso il motore oltre un certo lasso di tempo che per i veicoli viene quantificato in 3 minuti mentre per i pullman sale fino a 5 minuti.

Ridotto anche il periodo di funzionamento delle caldaie fino a un massimo di 8 ore al giorno.

IN AGGIORNAMENTO

Marco Imbimbo – Ci risiamo. La presenza delle polveri sottili nell’aria aumenta e si passa alle misure drastiche: stop alle auto più inquinanti per 30 giorni di fila, sabato e domenica compresi.

E’ questa la misura che stanno studiando a Piazza del Popolo, ma che, di fatto, non è altro che la stessa presa dalla precedente amministrazione. Anche l’ordinanza, che verrà emessa nelle prossime ore, sarà più o meno la stessa. Cambieranno solo la data e la firma del primo cittadino, non più Paolo Foti ma Vincenzo Ciampi.

Nel concreto, lo stop che dovrebbe partire lunedì, riguarderà le cosiddette auto più inquinanti. Verranno fermati tutti i veicoli diesel Euro 0-1-2-3 e tutti i veicoli benzina Euro 0-1-2. Ci saranno due fasce orarie in cui bisognerà spegnere i motori: 9-13 e 15-19. Riguarderà tutta la città eccezion fatta per le strade di collegamento come la Bonatti o la parte alta di via Francesco Tedesco. Almeno queste sono le indiscrezioni che giungono da Palazzo di Città.

Quello che è sicuro è che il blocco alla circolazione delle auto più inquinanti ci sarà. D’altronde la centralina Arpac è arrivata a registrare 29 sforamenti della quantità massima di Pm10 consentita nell’aria, mentre il numero di superamenti annuali tollerati per legge è 35. Insomma Avellino, come ogni anno, si ritrova a un passo dal limite e con la necessità di passare a misure drastiche. Inoltre, nel caso in cui i superamenti dovessero arrivare a 30, il protocollo antinquinamento prevede misure ancora più rigide fino ad arrivare al blocco totale della circolazione, senza esclusioni.


Commenti

  1. […] misura di limitazione alla circolazione che scatterà lunedì 22 ottobre rientra nel protocollo anti-inquinamento che, due anni fa, il Comune ha sottoscritto con vari altri […]

  2. […] blocco alla circolazione che scatterà lunedì 22 ottobre e che coinvolgerà le auto più inquinanti serve a mettere un freno agli sforamenti, ma anche a […]

  3. […] blocco alla circolazione che scatterà lunedì 22 ottobre e che coinvolgerà le auto più inquinanti serve a mettere un freno agli sforamenti, ma anche a […]