Allarme frane, la Protezione Civile: 12 zone a rischio in città

Allarme frane, la Protezione Civile: 12 zone a rischio in città

8 novembre 2018

Frane e alluvioni, sono dodici le zone a rischio in città. Il dato, certificato dalla Protezione, si riferisce a quelle aree del capoluogo irpino che, in caso di maltempo e forti precipitazioni, sono maggiormente esposte al rischo frane. Anche la presenza di corsi d’acqua, e il conseguente rischio esondazioni, compromette ulteriormente il grado di sicurezza di alcune aree.

Nel dettaglio, come riportato dal Mattino sulla base dei dati forniti dalla Protezione Civile, si tratta di Pianodardine, Valle, località Schiti e Parco Urbano San Francesco. A rischio anche l’area a confine tra Avellino e Atripalda dove è presente Rio Sant’Oronzo. Così come il Ponte delle Filande, altra zona ad alto rischio in caso di piogge violente.

Livello di guardia necessariamente alto anche a Bellizzi e nella località del Monte Faliesi, oltre naturalmente al Fenestrelle. Ancora, sotto stretta osservazione vanno tenute anche Colle Faliesi, Contrada Bagnoli, Bosco dei Preti e l’area tra Bellizzi e Contrada Chiaire verso Monteforte.

Sempre la Protezione Civile ha individuato oltre 500 edifici a rischio per il livello eccessivo di urbanizzazione. Un quadro decisamente allarmante che dovrebbe costringere ad una maggiore e più capillare attività di prevenzione e ad un controllo sempre più stringente delle aree sulle quali costruire.