All’alberghiero parte la seconda edizione di “Slow vs Fast”

All’alberghiero parte la seconda edizione di “Slow vs Fast”

6 giugno 2016

L’IPSSEOA “Rossi-Doria”, diretto da Maria Teresa Cipriano, è pronto per ospitare la seconda edizione della fiera “Slow vs Fast. Percorsi nel gusto e nell’accoglienza“, che si terrà martedì 7 giugno, a partire dalle ore 10, in partnership con la Condotta Slow Food di Avellino, “IGS impresa sociale srl” e l’Amministrazione Provinciale (è prevista la partecipazione del presidente Domenico Gambacorta).

L’evento sarà animato dagli alunni di quattro classi (iscritti agli indirizzi di Enogastronomia e Accoglienza Turistica) che hanno costituito due agenzie di comunicazione, quattro imprese di piccola pasticceria ed una di organizzazione eventi. L’attrezzata area fieristica è stata allestita nella sede centrale di via Filippo Visconti che, ad un anno dall’inaugurazione, può essere ammirata per la razionale ed armonica organizzazione degli spazi, utile alle più avanzate forme di didattica e alla serenità di chi la frequenta.  

La fiera è stata preceduta da numerosi incontri con aziende ed organizzazioni del territorio, che hanno fornito utili riflessioni nel percorso di creazione d’impresa o per sviluppare tematiche relative alla comunicazione sociale specializzata ed alla pubblicità.

Efficace si è rivelato il confronto con l’azienda “Marennà” di Sorbo Serpico e la Condotta Slow Food di Avellino: sul tema del cibo “buono, pulito e giusto” gli alunni si sono confrontati con il dottore Carlo Iacoviello; il maître Angelo Nudo (peraltro brillante ex allievo dell’Istituto) ha invece proposto originali riflessioni sullo sviluppo dell’enogastronomia nel territorio irpino. La fiera propone una riflessione proprio sui due diversi  stili di vita che segnano il mondo contemporaneo (lo slow ed il fast). I giovani imprenditori vogliono dimostrare che i saperi gastronomici tradizionali e la cosiddetta filiera corta (prodotti freschi, di stagione, tipici locali) possono perfettamente conciliarsi con le tecniche e le esigenze della modernità. Un originale esempio è offerto dalla produzione dei ‘Rainbow Nuts’, pasticcini  ripieni di crema nocciolata artigianale, rigorosamente privi  di olio di palma, che sintetizzano con gusto tradizione e modernità.

Essenziale sarà anche l’elemento didattico. La fiera è il momento conclusivo delle attività di AS-L (Alternanza scuola-lavoro) e della UdA (unità di apprendimento) di classe: i docenti valuteranno sul campo gli effettivi risultati di apprendimento, ascoltando gli alunni-amministratori delegati ed analizzando la documentazione prodotta nel corso dell’anno. Gli studenti del ‘Rossi-Doria’ (e con loro i docenti e la dirigente) sono orgogliosi di presentare al pubblico i risultati di un percorso che li proietta concretamente nel mondo del lavoro consapevole.


Latests News

Giornata nazionale delle Pro Loco: le iniziative in Alta Irpinia

In occasione della “Giornata nazionale delle Pro Loco 2019” la

27 maggio 2019

L’irpino Alfred Louis De Flumeri eroe della Seconda Guerra Mondiale

Alfred Louis De Flumeri: eroico soldato irpino con la divisa

27 maggio 2019