Alla Provincia le conferenze di servizio dei Progetti Culturali

by 22 febbraio 2005

Si sono svolte nella sede di Palazzo Caracciolo, le Conferenze di servizio per l’approvazione degli accordi di programma per i Progetti Integrati Itinerari Culturali Regio Tratturo e Valle Ofanto. Nonostante le cattive condizioni climatiche sono stati numerosi i sindaci e gli amministratori dei comuni interessati ad intervenire. Si tratta della tappa più importante di un percorso costruito di concerto dalla Provincia di Avellino con la Regione Campania, le Comunità Montane Valle Ufita e Alta Irpinia e i venti comuni coinvolti.
Presente agli incontri la Presidente della Provincia, onorevole Alberta De Simone, che ha sottolineato la valenza dei progetti di interesse culturale e turistico attraverso la cui realizzazione si assicura un ulteriore crescita del territorio.
Accanto agli interventi infrasrtutturali attraverso la misura 2.2. del Por Campania sono state finanziate numerose iniziative imprenditoriali nel settore dei servizi turistici e della piccola ricettività; evidenziata positivamente la partecipazione di molte donne agli investimenti imprenditoriali finanziati, dei quali alcuni già in corso di realizzazione.
Gli investimenti dei due Progetti Integrati ammontano, complessivamente, a oltre 58 milioni di euro tra opere infrastrutturali, investimenti privati e formazione professionale.E’ questa una opportunità per il territorio di rilevante valenza strategica sulla quale si può strutturare un reale e condiviso percorso di sviluppo partendo dalla valorizzazione delle specifiche peculiarità culturali, storiche ed etnografiche delle comunità dell’Alta Irpinia e della Valle Ufita.
“ Sottolineo l’impegno dell’Ente Provincia nell’affermazione dei progetti integrati: Resta fondanemtale il fronte sinergico fra le singole realtà territoriali- ha dichiarato il Presidente della Provincia Alberta De Simone nel corso della Conferenza- Un plauso particolare lo rivolgo ai sindaci dei comuni interessati che hanno dimostrato in questa esperienza di programmazione concertata una visione altamente lungimirante rispetto alle potenzialità dei singoli territori comunali. E’ un percorso di lavoro che va preso a riferimento e implementato di ulteriori momenti di confronto e di sinergia colletiva”.
Alla Conferenza di Servizio, per la quale si è fortemente attivato l’assessore alla Programmazione Negoziata della provincia, dottore Eugenio Salvatore, hanno partecipato l’architetto Lucia Epulo, responsabile regionale dei due PI.; l’architetto Vincenzo Russo, responsabile della misura 2.3.; i project manager dei due PI dottore Pasqualino Santoro e la dottoressa Luisa De Lisio e gli architetti Donatella Martino, Vincenzo Cogliano e Donato Tartaglia dello staff tecnico dei due PI.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.