Alemanno ad Avellino: “Candidiamo Ettore De Conciliis a Sindaco”

Alemanno ad Avellino: “Candidiamo Ettore De Conciliis a Sindaco”

24 novembre 2017

Renato Spiniello – “Il Movimento Nazionale per la Sovranità sarà presente alle prossime elezioni amministrative della città di Avellino e, a mio parere, abbiamo anche una persona di prestigio a cui offrire la candidatura a Sindaco, ovvero Ettore De Conciliis, persona di grande affidabilità che sta facendo un grande lavoro radicando sul territorio il movimento, nonostante atteggiamenti seccati da parte di Fratelli d’Italia, che tra l’altro invito all’unità”.

Così Gianni Alemanno, segretario nazionale di MNS, questa mattina in città, presso il bar Madai, per presentare l’assemblea che si svolgerà a Napoli il prossimo 7 dicembre alla Stazione Marittina, alle ore 17:00, a cui parteciperà anche la Lega di Salvini e Giorgetti, e che si prefigge come obiettivo il riscatto del Sud.

“Sosteniamo Salvini a premier – continua Alemanno – la sua Lega non è quella di Bossi, in quanto crede nella sovranità e nell’unità nazionale, oltre all’autonomia dei territori. Parla a tutto il territorio italiano e noi del MNS ci faremo da garanti per gli interessi del Mezzogiorno”. E sulle alleanze in vista degli appuntamenti elettorali, l’ex ministro delle politiche agricole e forestali e già Sindaco di Roma, ammette: “Vorremmo una destra al centro e non un centrodestra”.

L’incontro di questa mattina ha visto la presenza, tra gli altri, del referente sul territorio De Conciliis, del presidente di Primavera Irpinia Sabino Morano e di Sergio Rastelli, figlio dell’ex governatore della Campania prima di Bassolino Antonio Rastelli.

Ad aprire i lavori, proprio Ettore De Conciliis che traccia un bilancio di MNS: “Fatto tanto in pochi mesi, ad esempio due cortei nazionali a Roma e due proposte di iniziativa popolare. Ad Avellino, in vista delle amministrative, saremo presenti. La città necessità di una destra forte e coesa, per riscattare anni di mala gestione del centrosinistra. Foti è stato il peggior Sindaco di sempre”.