Albatros al capolinea: si chiude un capitolo della storia di Solofra

16 maggio 2008

Solofra – Si chiude un capitolo della storia economica di Solofra. Il polo conciario infatti vedrà sparire definitivamente il colosso rappresentato dall’azienda Albatros, ditta conosciuta non solo in Italia ma in tutto il mondo. Finisce con l’Albatros anche l’era dei della famiglia Juliani. L’ultimo componente è stato Enrico Juliani, Cavaliere del Lavoro insignito dall’ex Presidente della Repubblica Ciampi, che per vari motivi non è riuscito a tenere più le redini di un’azienda leader nel settore della pelle. Pochi passi dalla formalità del fallimento. Ieri è stato il tribunale avellinese a prendere in considerazione la relazione eseguita dal commissario Antonio Savino. Lo sbocco della riunione in Camera di Consiglio non sembra lasciare margine ad altri giudizi: l’Albatros chiuderà i cancelli. La prassi fallimentare inizierà con la nomina del giudice delegato e del curatore fallimentare. Una risposta all’invito dei sindacati, in particolare da Antonio Olivieri della Femca – Cisl e Franco Fiordellisi della Filcem Cgil, che più volte avevano sollecitato il tribunale a pronunciarsi senza tenere sotto pressione i lavoratori che dall’ottobre del 2007 reggono una condizione di totale precarietà. “Avremmo preferito la strada del concordato – fa sapere Giovanni Esposito, segretario locale della Femca Cisl – ma se le indiscrezioni dovessero trovare una conferma allora lavoreremo per la gestione della fase fallimentare”. Dall’azienda nessuna spiegazione, sembra che i vertici siano in attesa della formalizzazione della decisione assunta dal Tribunale di Avellino.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.