Al via “Saperi e Sapori” a Gesualdo, Caruso (Astrea): “Raccontiamo le energie della nostra terra”

Al via “Saperi e Sapori” a Gesualdo, Caruso (Astrea): “Raccontiamo le energie della nostra terra”

12 agosto 2017

L’ottava edizione di “Saperi e Sapori” nel borgo di Gesualdo si presenta ancora una volta come una delle iniziative più innovative dell’estate irpina. Pensata a 360 gradi dagli organizzatori, sarà caratterizzata da un abbinamento autentico tra le iniziative culturali ed il programma delle serate che intratterranno i migliaia di visitatori che raggiungeranno Gesualdo dal 16 al 18 agosto 2017. Tutti i principali luoghi della storia del Borgo di Gesualdo, infatti, costituiranno l’incantevole scenario di Saperi & Sapori 2017.

Il tema scelto per questa edizione riguarda le “Energie locali”. Ce ne parla Nicola Caruso, socio fondatore della Associazione Astrea che organizza e si prende cura della manifestazione.

“Energie locali significa energie auto-sostenibili e consapevoli -afferma Caruso – tutto ciò che è instillato in questo evento riguarda il patrimonio che questo territorio possiede e che trasuda di luoghi speciali e di storie da raccontare.

Il futuro di queste energie riguarda i produttori locali che saranno protagonisti di Saperi e Sapori, riguarda le eccellenze della nostra terra, riguarda il ‘fare rete’ con i paesi vicini per non rimanere vincolati alla sola Gesualdo. Ci saranno tante sorprese, tanti eventi correlati realizzati nel castello, un passaggio importante per esprimere il senso della manifestazione e l’intento della nostra associazione”.

 

Gli eventi culturali saranno realizzati a partire da una microscala fino a raggiungere la macroscala. Cosa significa?

“L’esposizione di foto storiche e paesaggistiche, una mostra di pittura, una mostra Itinerante sul Brigantaggio in Irpinia, l’installazione “Loop e lupi” faranno da preludio ad eventi immaginati analizzando il tema principale, partendo dalla microscala fino ad un raggio territoriale più ampio. Quindi la presentazione del libro, “Mestieri Domani” , raccolta di interviste a persone che hanno svolto mestieri antichi oramai scomparsi, un convegno sui produttori di eccellenze enogastronomiche irpine che  hanno avuto “il coraggio di scommettere” sull’Irpinia, fino all’incontro con Pino Aprile e all’ iniziativa “SUD 2.0 – Startup & Restart” finalizzata alla promozione del territorio meridionale in vari campi con la riscoperta delle proprie origini attraverso start-up meridionaliste.  Sarà presentato il libro “Carnefici” con le prove del genocidio attuato dall’esercito sabauto nei confronti delle popolazioni dell’allora Regno delle due Sicilie. Le serate con Zeketam e Bottari, naturalmente, confermano questa impronta. Infine una citazione particolare per una iniziativa a cui teniamo molto, l’evento con la “Gesualdo Young Orchestra” coordinata dai Maestri Armando Alfano, Adriano Patrevita e Angelo Puopolo ed ospite Marialuisa De Prisco in concerto. Si esibiscono i bambini delle Scuole Medie di Gesualdo, ossia le “Energie locali del Futuro”.

“Saperi e Sapori” è organizzata dall’Associazione Astrea, attivissima a Gesualdo. Cosa c’è dietro questa importante manifestazione?

“L’Associazione Astrea è formata da ben 90 persone, un fiore all’occhiello per un piccolo borgo come Gesualdo. E’ radicata sul territorio, è l’energia locale che protegge le bellezze della propria terra, con un marchio profondamente giovanile.

Oltre al nostro evento clou, Saperi e Sapori, manifestazione che in parte ci permette il sostentamento, durante l’anno promuoviamo altri eventi tra cui il Presepe vivente di Gesualdo. Il nostro obiettivo è la promozione territorio, di anno in anno ci muoviamo cercando di fare rete con gli altri paesi, senza fossilizzarci soltanto su Gesualdo.  L’intento della manifestazione è quella di far conoscere a tutti gli irpini e non solo un patrimonio urbanistico e architettonico inedito, facendo convivere cultura e divertimento, saperi e, appunto, sapori. Saremo tutti pronti ad accogliervi.”