Al “Gesualdo” una nuova stagione. Si parte con Fiorella Mannoia

Al “Gesualdo” una nuova stagione. Si parte con Fiorella Mannoia

20 giugno 2019

Un Massimo Ranieri versione jazz è una delle chicche del cartellone 2019-2020 del Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino. Il noto artista napoletano si esibirà nel capoluogo irpino sabato 22 e domenica 23 febbraio del prossimo anno con “Malia Notti Splendenti”. Massimo Ranieri porterà in concerto le canzoni del suo nuovo album “Malìa”, un viaggio attraverso i grandi classici della canzone napoletana rivisitati in chiave jazz. Rielaborati con assoli coinvolgenti, i brani acquisiscono nuova eleganza grazie alla voce di Massimo Ranieri, originando un mix ironico e frizzante tipico dell’espressività partenopea, al contempo elegante e ricco di sfumature dal sapore americano.

La nuova stagione, presentata stamane presso la sala stampa del Teatro di Avellino dal sindaco Gianluca Festa, dal Direttore del Teatro Pubblico Campano Alfredo Balsamo e dal Segretario Antonio Caradonna, prenderà il via con Fiorella Mannoia, impegnata nel suo “Personal Tour 2019″. Appuntamento sabato 12 e domenica 13 ottobre. Sul palcoscenico, dopo la Mannoia, si alterneranno, tra gli altri, Giuliana De Sio, Alessio Boni, Alessandro Preziosi e i Momix.

Sabato 7 e domenica 8 dicembre andrà in scena una rivisitazione del Don Chisciotte interpretato da Alessio Boni e con Alessandro Preziosi in Vincent Van Gogh. “Serra Yilmaz (che ricordiamo in molti film di Ferzan Ozpetek) sarà impegnata nel ruolo di Sancho Panza”, ha sottolineato Alfredo Balsamo. Nancy Brilli è invece la protagonista di “A che servono gli uomini”. Per il Teatro Civile Vittorio Sgarbi celebra “Raffaello” e Ezio Mauro narra le vicende che hanno segnato la storia con “Berlino, cronache del muro”. Attesa anche per il ritorno di Marco Paolini con il suo “Filo Filò”. Suggestivi, come sempre, gli appuntamenti con il Teatro Danza con il classico “Serata Stravinskij” e con il moderno e un po’ surreale “Vivianesque” di Gennaro Cimmino.