Al Forum dei Presidenti del Mezzogiorno anche D’Addesa

13 settembre 2005

Il Presidente del Consiglio Provinciale, Erminio D’Addesa, è intervenuto al Forum dei Presidenti  dei Consigli Provinciali del Mezzogiorno che si è tenuto ad Oliveto Citra  nei giorni scorsi, patrocinato dall’Upi, l’Unione delle Province d’Italia e organizzato dal Presidente del Consiglio Provinciale di Salerno, Carmine Pignata.
 Nel suo intervento D’Addesa, in riferimento al tema affrontato che riguardava le assemblee elettive e la sfida dello sviluppo del Mezzogiorno, ha evidenziato i limiti dei poteri dei Consigli provinciali ed ha sottolineato la necessità di nuove e maggiori competenze per le Assemblee elettive delle Province. Sui ritardi nel processo di sviluppo del Mezzogiorno il Presidente D’Addesa ha dichiarato: “Molto è da imputare alla classe politica del passato e uno degli esempi di questi ritardi è il mancato completamento del tratto viario  Contursi- Caianiello che poteva essere una direttrice di sviluppo economico e sociale e che avrebbe risolto i problemi di circolazione stradale nei collegamenti da e per la Calabria. La discussione che abbiamo avviato a Oliveto Citra è servita a rafforzare la nostra azione. Abbiamo, infatti, deciso di calendarizzare gli incontri dei Presidenti dei Consigli Provinciali del Mezzogiorno che saranno più assidui con l’obiettivo di ottenere  dal Legislatore Nazionale una riforma che vada verso il riconoscimento di maggiori poteri alle assemblee elettive delle Province per controbilanciare l’eccessivo potere della Giunta”.
Intanto domani mattina (mercoledì,14 settembre c.a.) si terrà a Roma la riunione del Coordinamento dei Presidenti di Consiglio Provinciale Upi alla quale interverrà  D’Addesa per discutere dell’organizzazione dell’Assemblea Nazionale dei Presidenti di Consiglio Provinciale.