“Aiuta la ricerca, c’è più gusto”, ristoranti e chef in Piazza Libertà per Telethon

“Aiuta la ricerca, c’è più gusto”, ristoranti e chef in Piazza Libertà per Telethon

7 dicembre 2016

Avellino – 37 chef, 28 ristoranti, 3 pasticcerie, 16 giornate di programmazione: sono i numeri della prima edizione di “Aiuta la ricerca, c’è più gusto” l’evento solidale organizzato dall’agenzia di comunicazione Madrigalia per la Fondazione Telethon, che da oggi e fino al prossimo 22 dicembre animerà le serate nel cuore di Avellino con l’obiettivo di raccogliere fondi a sostegno della ricerca per la cura delle malattie genetiche rare.

In Piazza Libertà è stato allestito un mini villaggio del gusto all’interno del quale, coordinati dallo chef director Mirko Balzano ogni sera, dalle 19 alle 23, chef stellati irpini e campani, di ristoranti d’eccellenza provinciali e regionali e dell’Associazione I Mesali prepareranno dei menu degustazione (che comprendono due piatti, un dolce ed un calice di vino) che saranno serviti al pubblico.

Un ristorante al giorno, un menù degustazione al giorno, con abbinamento vini, offerti dal Consorzio Tutela Vini d’Irpinia e serviti dai sommelier dell’Ais della provincia di Avellino. Il contributo minimo da versare sarà di 10,00 euro il cui 50% sarà devoluto alla Fondazione Telethon. Nello spazio espositivo coperto allestito in Piazza Libertà, di circa 200 metri quadrati, è stata posizionata una cucina Thermaline a marchio Electrolux, un’attrezzatura altamente professionale che rappresenta il sogno di tutti gli chef.

E proprio su questa cucina top di gamma si esibiranno e si cimenteranno gli chef per le loro preparazioni.

Il programma completo della manifestazione sarà così articolato:

7 dicembre – Evù Vietri Sul Mare con lo chef Riccardo Faggiano. E con la partecipazione dello Chef Rocco De Santis

8 dicembre – Vinile Salerno con lo chef Angelo Borghese, Taberna De Gustibus di Cesinali con lo chef Gianluigi Cipriano. E con la partecipazione dello Chef Gionata Rossi

 

9 dicembre – Martella Avellino con lo chef Assunta Pacca, La Corte dei Filangieri Candida con gli chef Antonio Petrillo e Mauro Reda

10 dicembre – Osteria del Gufo Avellino con lo chef Sabatino Riccardi. E con la partecipazione dello Chef Luca Pugliese, Pasticceria Vignola con Raffaele Vignola

11 dicembre – Maeba Ariano Irpino con lo chef Marco Caputi. Il Riccio Mirabella Eclano con la chef Viviana Marrocoli

12 dicembre – Osteria Dei Briganti Scampitella con lo chef Maurizio Lo Russo, La Ripa Rocca San Felice con gli chef Rino Cuoco e Enza Perna

13 dicembre – La Locanda della Luna San Giorgio del Sannio con lo chef Daniele Luongo, La Corte dei Filangieri Candida con lo chef Antonio Petrillo e Mauro Reda

14 dicembre – Valleverde Atripalda con Sabino Alvino, Antica Trattoria Di Pietro Melito Irpino con le chef Teresa Riccio e Anita Di Pietro

15 dicembre – Il Vecchio Mulino 1834 Castelfranci con lo chef Arcangelo Gargano, Castello Candriano Torella dei Lombardi con lo chef Alessandro Molinari

16 dicembre – O’ Pagliarone Monteforte Irpino con lo chef Roberto Prisco, Taberna del Principe Sirignano con lo chef Giovanni Arvonio

17 dicembre – Chef Angelo Picardi, Chef Marco Del Giudice, Dolciarte Avellino con Carmen Vecchione

18 dicembre – Gino e la Giraffa Avellino con la chef Ada Pericolo, La Locandiera Canale di Serino con lo chef Enzo Di Gisi

19 dicembre – Amare Salerno con lo chef Marco Laudato, Civico 12 con lo chef Carmine Pacilio

20 dicembre – Osteria Arbustico Valva con lo chef Cristian Torsiello, Pensando a te Baronissi con lo chef Antonio Petrone

21 dicembre – Agriturismo Fontana Madonna Frigento con lo chef Antonello Nudo, Pepenero Montella con lo chef Marco Merola, Gastronomia Fadrì Avellino con Franco Ciampi

22 dicembre – Boda de Ciondro Pietrelcina con lo chef Chef Stefano Di Mella, Torteria Geck’o Avellino

Piazza Libertà, la piazza ritrovata, e per questo ancor più pregna di significato, diventerà il fulcro dell’evento che caratterizzerà il Natale degli avellinesi. L’evento, organizzato dall’agenzia di comunicazione Madrigalia, può contare sul patrocinio del Comune di Avellino e della Provincia di Avellino.

A sostenere l’iniziativa in qualità di sponsor tecnico Picariello Arredo Design con Electrolux Professional. L’Associazione “I Mesali”, l’AIS – Associazione Italiana Sommelier provincia di Avellino e Assoapi collaborano all’evento in qualità di partner ufficiali. Fornitori ufficiali sono Oleificio Basso, Grano Armando e il Consorzio di Tutela Vini d’Irpinia. Partner sostenitori: Cosmopol, Multiservice Amica, Schiavone assicuratori, Sydex e Aversano. A sponsorizzare la manifestazione la Fondazione Giuseppe Marinelli, Picariello arredo design, 2C arredamenti, Vemati e Centro Sportivo Avellino.