Aiga – Giovani avvocati irpini protagonisti al Consiglio Nazionale

30 giugno 2010

Si terrà il prossimo 3 luglio a Napoli il Consiglio Nazionale dell’Aiga, l’associazione italiana giovani avvocati. L’importante appuntamento, vedrà la Sezione di Avellino, con il presidente Walter Mauriello, avere un ruolo centrale per gli equilibri dell’avvocatura, in quanto, l’incontro servirà proprio per trattare lo scottante tema dell’accesso alla professione.
Infatti, nello scorso Consiglio regionale, tenutosi il 3 giugno presso la sede Aiga Avellino, è stato presentato un progetto inerente la riforma dell’ordinamento professionale (accesso-contestuale iscrizione all’albo professionale e alla cassa forense). La proposta, recepita e approvata dalla maggioranza assoluta dei componenti presenti al Coordinamento regionale, sarà presentata a Napoli nel corso del Cdn. Il progetto mira a modificare la normativa che regola l’accesso alla professione forense e all’università in linea con la politica Aiga. Per il Presidente dell’Aiga Avellino, Mauriello, il Cda di Napoli è un appuntamento importante e significativo: “Per la sezione di Avellino è importantissimo partecipare in quanto ci troveremo a presentare una proposta impegnativa che potrà cambiare il futuro della professione. Si tratta di un’occasione da non perdere”.
Il progetto, che sarà presentato dinanzi a una platea nazionale composta da avvocati, autorità forensi e diversi politici, è frutto del lavoro dell’intero direttivo Aiga, composto dagli avvocati Luigia de Girolamo, Eleonora Guerriero, Oriana Lombardi, Adriano Maffeo, Sara Zuccarino, Gaetana Rescigno, Raffaele Tecce, Elio Maggio, Fabrizio Granata, Felicia D’Avanzo.