Aiello del Sabato, Gaeta: “Bando per gestione pannelli pubblicitari”

14 novembre 2012

Aiello del Sabato – Un bando per la realizzazione e la gestione di pannelli pubblicitari. E’ questa, l’ennesima iniziativa dell’Amministrazione Comunale. Fortemente voluta dal Sindaco Urciuoli, e coordinata dal giovane Assessore Sebastiano Gaeta, questa realizzazione avrà notevoli risvolti positivi, che mirerà ad un decoro urbano ed abbattere l’affissione abusiva, regolarizzandone il servizio ed abbellendo le strade comunali. “Abbiamo immaginato – esordisce l’Assessore Gaeta – di eliminare quella che è stata per molti anni una affissione abusiva e confusa che non solo non era remunerativa per le casse comunali, ma era anche poco estetica, non sempre visibile e molto confusa. Le pubblicità commerciali, gli avvisi comunali ed extra – comunali, meritano, invece, una visibilità più chiara ed ampia” senza invadere gli spazi privati e la privacy dei cittadini. Con questo bando di gara, invece – continua Gaeta – vogliamo che sia regolamentata l’affissione, con l’individuazione di notevoli punti (già individuati) dove verranno installati pannelli di due tipologie: uno per tutti gli avvisi di tipo generale/commerciale ed un altro per i manifesti necrologici. Sono soddisfatto – conclude l’Assessore – del lavoro svolto, per il quale non posso esimermi dal ringraziare il Geom. Emilio Romano, responsabile Ufficio Gare dell’Unione dei Comuni Hyrpinia Mirabilis, per la sua piena disponibilità e collaborazione. Sono convinto che Aiello avrà un nuovo look, sicuramente più moderno ed ordinato, quantomeno per ciò che riguarda l’affissione di messaggi da sottoporre all’attenzione dei cittadini. Notevoli, infatti, sono i punti dove si è immaginato di predisporre questi pannelli per dare una visibilità, avendo cura che tutte le contrade Aiellesi fossero messe nelle condizioni di essere informate sia dei messaggi istituzionali che quelli commerciali. I materiali e le scelte architettoniche saranno adeguati all’ambiente Aiellese anche perché la gara consentirà agli offerenti la più ampia scelta dei prodotti offerti, che saranno gli stessi aggiudicatari a gestire per un arco temporale di 10 anni”.