Aias, ecco i primi cinque stipendi. Senza sede i 56 lavoratori di Avellino

Aias, ecco i primi cinque stipendi. Senza sede i 56 lavoratori di Avellino

5 luglio 2018

Lavoratori Aias, arrivano gli stipendi. Saranno pagati 5 dei 12 stipendi arretrati dovuti ai 120 lavoratori dei centri di riabilitazione di Avellino, Nusco e Calitri. La fumata bianca, peraltro già preannunciata dal recente confronto tra il prefetto Maria Tirone e il Sottosegretario Carlo Sibilia, è arrivata dall’ultimo vertice in prefettura tra i segretari di Cgil, Cisl e Uil, i commissari straordinari Arci e Del Genio e il direttore amministrativo dell’Asl di Avellino, Ferdinando Memori.

E’ infatti arrivato l’atteso nulla osta del Gip, necessario, come noto, dopo il blocco dei conti correnti aziendali, quale misura preventiva nell’ambito dell’inchiesta giudiziaria che interessa l’Aias. Resta invece incerto il destino dei 56 lavoratori della sede di Avellino, chiusa ormai dallo scorso mese di febbraio. L’unica strada percorribile è quella di trasferire i lavoratori presso le sei strutture già individuate dalla Prefettura.