Aias, c’è la soluzione per i 290 pazienti: pronti 7 centri

Aias, c’è la soluzione per i 290 pazienti: pronti 7 centri

12 maggio 2018

Dopo il via libera ai primi quattro stipendi arretrati ai lavoratori, si inizia a fare chiarezza anche sul futuro dei 290 pazienti del centro Aias di Avellino. L’Asl ha individuato 5 strutture (Centro Insieme di Avellino, Fkt di Lauro, Le Ville di Montefalcione, Don Orione di Savignano e la Congregazione delle apostole della redenzione di Prata Principato Ultra), oltre agli altri due centri Aias di Nusco e Calitri, per ospitare pazienti e personale (56 tra terapisti e impiegati amministrativi).

Un piano che ha incassato il via libera del sindacato che, da lunedì prossimo, avvierà il confronto con i responsabili sanitari per definire il piano di rientro. Non ci dovrebbero essere esuberi, altra garanzia richiesta dall’inizio  sindacato e lavoratori. Resta sempre aperta la strada che potrebbe portare alla riapertura del centro di via Morelli e Silvati. I lavori di ristrutturazione dovrebbero essere stati completati. Ora si attendono le decisioni del Tar di Salerno sui ricorsi presentati da Aias per la revoca dell’autorizzazione amministrativa e l’accreditamento regionale.