Ai domiciliari perchè minacciava di morte i genitori, evade: ritorna in carcere 49enne di Ariano

Ai domiciliari perchè minacciava di morte i genitori, evade: ritorna in carcere 49enne di Ariano

12 ottobre 2015

I Carabinieri della Compagnia di Ariano Irpino hanno tratto in arresto un 49enne del luogo, già noto alle Forze dell’Ordine, per evasione dagli arresti domiciliari.

Lo stesso, solo quattro giorni fa era stato arrestato, sempre dall’Arma di Ariano Irpino, e sottoposto alla detenzione domiciliare presso una comunità di recupero per alcolisti.

Secondo quanto riportato, l’uomo è ritenuto responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia perché, al fine di procacciarsi il denaro da sperperare in alcolici, aveva in più occasioni minacciato di morte e picchiato gli anziani genitori che, per il suo bene, gli avevano negato i soldi richiesti.

Nella serata di ieri, i Carabinieri, avvisati dagli operatori della comunità dell’assenza del soggetto, sono intervenuti immediatamente per le ricerche dell’uomo e scongiurare così qualsiasi condotta pericolosa dallo stesso.

Grazie al tempestivo intervento nonché all’approfondita conoscenza del territorio di competenza, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile sono riusciti in breve tempo ad intercettarlo.

Alla luce delle evidenze emergenti dalla flagranza di reato, il 49enne è stato dichiarato in arresto e, dopo l’espletamento delle formalità di rito, tradotto presso la Casa Circondariale di Benevento, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria Sannita.