Agroalimentare e turismo: parte dalle scuole la sfida dello sviluppo sostenibile

Agroalimentare e turismo: parte dalle scuole la sfida dello sviluppo sostenibile

8 febbraio 2019

Agroalimentare e turismo: binomio vincente per lo sviluppo sostenibile in Irpinia. Parte dall’Istituto Tecnico Agrario e per Geometri “De Sanctis-D’agostino” la sfida nel segno della crescita del territorio. Nel corso del convegno, organizzato dall’associazione Mater.ia, è stata condivisa dai relatori la voglia di avviare una seria progettazione per il rilancio delle aree interne, puntando sull’agroalimentare di qualità e su un turismo esperienziale.

Partire dalla storia dei nostri territori per conoscere l’anima dei luoghi e captarne l’identità, farla conoscere alle future generazioni, portando avanti un lavoro capillare in tutti gli Istituti scolastici di primo e secondo grado della provincia. Muoversi nella direzione dell’agricoltura multifunzionale, abbandonando definitivamente l’agricoltura intensiva.

Queste le indicazioni emerse nel corso del confronto, durante il quale è stata sottolineata la necessità di puntare a nuovi modelli economici, dalla green economy alla circular economy. Tra le priorità anche contrastare i cambianti climatici in modo deciso partendo da un cibo buono, pulito e giusto. Le linee guida individuate, che saranno sviluppate nel corso di dieci appuntamenti, rappresenteranno la bussola per realizzare una programmazione che metta al centro i territori per uno sviluppo sostenibile.

Nei prossimi mesi saranno organizzati seminari tecnici per approfondire tutti gli argomenti in questione, poiché è necessario aprire un dibattito serio e continuativo che vada verso un cambiamento di rotta.