Agricoltura biosostenibile: convegno a Montegna sulla filiera della castagna

Agricoltura biosostenibile: convegno a Montegna sulla filiera della castagna

10 ottobre 2018

La castagna e le nuove frontiere della ricerca al centro di un confronto a Montella. La richiesta impellente, da parte dei consumatori, di prodotti agroalimentari sempre più chimicamente e microbiologicamente sicuri, rende necessario la ricerca e lo sviluppo di nuovi formulati e tecniche, capaci di avere un’azione benefica sulla pianta senza alterarne le funzioni fisiologiche.

Negli ultimi anni, la comunità scientifica ha rivolto il suo interesse verso bio-tecniche di contrasto e microrganismi capaci di biostimolare le piante per migliorarne lo stato di salute generale e di indurre e rafforzare le normali reazioni di difesa verso agenti patogeni, senza però manifestazione di ipersensibilità e senza la presenza di residui nei frutti: una nuova agricoltura capace di valorizzare e preservare gli ecosistemi in un’ottica di Gestione Agricola Sostenibile sia economicamente che ambientalmente. Queste tecniche innovative possono contenere sia i consumi idrici che preservare l’erosione del suolo.

Venerdì 12 ottobre presso la Villa De Marco del comune di Montella alle ore 17,30 vi sarà un convegno dove si parlerà di produzione annualità 2018 – Filiera Castanicola, riflessioni sulle attuali problematiche ed interventi a sostegno della filiera.

Interverranno Antonio Contino, presidente della Cooperativa Agricola Castagne di Montella, Ferruccio Capone, sindaco del Comune di Montella e Geratdo Iandolo, Presidente della Comunità Montana Terminio Cervialto.

Al centro del confronto anche le tecniche Innovative di Controllo ed Agricoltura di Precisione per rendere più efficiente l’uso dell’acqua in agricoltura nella gestione di frutteti (TECNIAPRE), progetto presentato nell’ambito del PSR Campania 2014 – 2020 – Misura 16 – Tipologia di Intervento 16.1.1. Interverranno Michelina Ruocco dell’Istituto per la Protezione Sostenibile delle Piante (IPSP CNR) di Portici e Davide Della Porta (società Agricola Cuni Oasis s.a.s.).

Infine spazio anche alla valorizzazione degli ecosistemi connessi all’agricoltura e alla silvicoltura con l’individuazione di bio – tecniche per contrastare fitopatie nella gestione agronomica delle produzioni di frutta campane (VALBIOTEC), progetto presentato nell’ambito del PSR Campania 2014 – 2020 – Misura 16 – Tipologia di Intervento 16.1.1. Interverranno Maurizio Grimaldi (Società Cooperativa Agricola Castagne di Montella) e Antonio De Cristofaro, Università degli Studi del Molise, Dipartimento Agricoltura, Ambiente e Alimenti.