Aggressione al carcere di Bellizzi, allarme Osapp: “E’ un bollettino di guerra”

Aggressione al carcere di Bellizzi, allarme Osapp: “E’ un bollettino di guerra”

4 luglio 2018

Ennesima aggressione nel carcere di Avellino, il delegato provinciale Giuseppe Iovine e il dirigente nazionale Maurizio Russo di Osapp parlano “di un bollettino di guerra, ogni giorno negli istituti penitenziari si assiste inermi alle aggressioni ai danni dei colleghi e delle colleghe che operano nelle carceri in totale abbandono, senza tutela. Il personale è stressato, sfiduciato, abbandonato dalle Stato e dalle istituzioni che dovrebbero garantirne l’incolumità, dare protezione e sicurezza”.

Ieri é stato organizzato un sit-in dinanzi all’istituto avellinese, la scorsa settimana ad Ariano Irpino. “Altre iniziative saranno poste in essere per smuovere e sensibilizzare la cronica assenza dello stato.  Noi combatteremo con tutte le nostre forze per proteggere i nostri eroi che operano nelle carceri, affinché siano messi in condizioni di lavorare in sicurezza”, conclude la nota del sindacato che manifesta solidarietà e vicinanza all’agente aggredito.