Addio a Peppino Giannelli: Avellino piange un pilastro del giornalismo sportivo

Addio a Peppino Giannelli: Avellino piange un pilastro del giornalismo sportivo

18 febbraio 2016

Avellino e il giornalismo sportivo piangono la scomparsa di Giuseppe Giannelli venuto a mancare all’età di 65 anni. Consigliere regionale nonché fiduciario USSI per la provincia di Avellino, Giannelli da anni combatteva con un brutto male che lo ha stroncato nella scorsa notte.

Giannelli, chiamato da tutti Peppino, lavorava come funzionario di banca, ma la passione per lo sport lo aveva portato a seguire da vicino le sorti dell’Avellino Calcio e della Scandone facendone una delle personalità di spicco del giornalismo nostrano. E’ stato, tra gli altri incarichi, corrispondente della Gazzetta del Sud e ha collaborato con svariate testate locali.

Sul piano sia umano che professionale, la morte di Giannelli rappresenta una grave perdita che segue a quella del professore Tonino Pescatore (nella foto insieme a Giannelli e all’addetto stampa dell’U.S. Avellino Beniamino Pescatore), decano dei giornalisti irpini scomparso a inizio dicembre dello scorso anno.

La Gubitosa Editore e tutta la redazione di Irpinianews si associano al cordoglio della comunità avellinese nei confronti della famiglia Giannelli.