Addio lampade alogene, dal 1 settembre Led e fluorescenti

Addio lampade alogene, dal 1 settembre Led e fluorescenti

31 agosto 2018

Dopo le lampade a incandescenza, scomparse dal mercato dal 2012, adesso è il turno di quelle alogene. Dal primo settembre non potranno più essere messo in commercio quelle non direzionali con forma “a pera”, ancora molto utilizzate nelle nostre case e uffici ma poco efficienti, tanto che sono considerate di classe energetica D.

Tutti i prodotti già presenti in negozio potranno però essere venduti fino all’esaurimento delle scorte. Il provvedimento riguarda tutta l’Europa, perché previsto dal regolamento 244/2009. Il testo, in realtà, prevedeva la fine delle alogene per il primo settembre 2016, ma la deadline era stata posticipata di due anni.

Non tutte le lampade alogene spariranno però dal mercato: rimarranno i faretti e le lampade con attacco G9 e R7S, usate soprattutto per lampade da tavolo e proiettori.

Nei prossimi mesi, (quando le scorte della grande distribuzione inizieranno a esaurirsi), per sostituire una lampadina dovremo acquistarne per forza una che consentirà un maggior risparmio energetico. Le alternative maggiori sono due: quelle fluorescenti e quelle a Led.