Addio a Mario Agnes, giornalista del Vaticano e amico di Wojtyla

Addio a Mario Agnes, giornalista del Vaticano e amico di Wojtyla

10 maggio 2018

Addio all’irpino Mario Agnes, storico direttore de L’Osservatore Romano e amico intimo di Giovanni Paolo II. Nato a Serino, è morto a 86 anni, dopo una lunga malattia, nella sua casa di Città del Vaticano. Nominato direttore de L’Osservatore Romano nel 1984, ha mantenuto la carica fino al 2007. Benedetto XVI lo nominò «direttore ad honorem». L’anno prima, nel gennaio 2006, aveva ricevuto il titolo di “Ambasciatore di Roma” per la sezione comunicazione. Grande firma del panorama nazionale dell’informazione, era fratello di Biagio Agnes ex direttore generale della Rai.

Nella sua lunga carriera è stato docente di Storia del cristianesimo all’Università di Cassino e di Roma La Sapienza e, dal 1973 al 1980, presidente nazionale dell’Azione Cattolica. Nel 1976 Paolo VI lo nominò presidente della Nei (Nuova Editoriale Italiana), società editrice del quotidiano Avvenire. Con Michele Zappella fu autore, tra l’altro, dell’imponente volume in due tomi “Giovanni Paolo II: linee di un pontificato”, edito dalla Libreria Editrice Redenzione.

Si impegnò brevemente in politica come consigliere comunale a Roma come indipendente della Democrazia Cristiana. Fece parte dei sette garanti che dovevano presentare delle norme per decidere sul comportamento degli iscritti al partito appartenenti alla P2.