Ad Altavilla Renzi vince con 112 preferenze su 171 voti

9 dicembre 2013

“Oggi nove dicembre per noi democratici rappresenta, forse, il giorno più importante della nostra storia. Ieri sera si è chiusa una pagina lunga della politica italiana, che tanto ha fatto bene, ma che porta dietro di se errori imperdonabili,dalla mancata legge sul conflitto di interessi, all’omicidio politico del presidente Prodi, solo per citarne alcuni”. Cos’ il circolo Pd di Altavilla commenta il risultato delle primarie all’indomani dell’elction day. “Portare a votare quasi tre milioni di elettori, in questo preciso periodo storico, ha dell’incredibile, e per noi militanti, impegnati ogni giorno sul territorio, è anche motivo di orgoglio. in questo quadro generale di profondo rinnovamento esprimiamo con orgoglio, la soddisfazione per il risultato raggiunto nel nostro comune, Altavilla Irpina. Ieri presso il seggio di c.so Garibaldi n°6 si sono recati a votare 171 elettori, e tutti con la stessa speranza negli occhi, quella di poter partecipare ad una grande domanda collettiva di rinnovamento. Nel ringraziare tutti i cittadini che si sono recati alle urne, io sottoscritto Brillante Lizza,delegato alla convenzione provinciale in quota Matteo Renzi, e la reggente Sabrina Polcari, esprimiamo viva soddisfazione per il risultato raggiunto dal neo segretario nel nostro comune. Il sindaco di Firenze infatti, ha ricevuto 112 preferenze pari al 65,5% dei votanti, contro i 40 di Gianni Cuperlo pari al 23,4% e infine i 18 voti di Pippo Civati Pari al 10,1 %. Questo risultato, veramente lusinghiero, ci sprona a continuare quel percorso cominciato con l adesione al partito democratico, ancora più motivati grazie a questa risposta straordinaria da parte della nostra comunità. Da oggi in poi ci attendono numerose sfide, fiduciosi che l’otto dicembre non sia stato solo un punto di arrivo, ma il principio di una nuova fase politica, necessaria per portare l’Italia fuori dal baratro nel quale vent’anni di berlusconismo l’hanno portata”.