Acqua, vertice tra i sindaci Pd tra assenze e timori: “Verificare i conti di Acs”

Acqua, vertice tra i sindaci Pd tra assenze e timori: “Verificare i conti di Acs”

8 marzo 2016

I sindaci del Pd prendono tempo sulla questione acqua.

E’ quanto emerso dall’ultimo vertice tra le fasce tricolori dem che si è tenuto presso la sede del partito di via Tagliamento ad Avellino.

Assenze pesanti, come quelle del sindaco Repole (S. Angelo dei Lombardi) e Salzarulo (Lioni) hanno fatto da sfondo al tavolo a cui ha preso parte il direttorio del Pd irpino con in testa i deputati Valentina Paris, Luigi Famiglietti, il presidente del Consiglio regionale Rosa D’Amelio e il riferimento della segreteria regionale Enzo De Luca.

Il nodo resta quello del futuro di Alto Calore Servizi (presente al tavolo anche Lello De Stefano, manager del consorzio di corso Europa) e la possibile aggregazione con Gesesa, l’alter ego sannita di Acs.

Sul punto, i sindaci dem non sono riusciti ancora a trovare la quadra. Il tempo però stringe anche perchè venerdì ci sarà il confronto in ambito di assemblea dei soci di Acs.

Valentino Tropeano, sindaco di Montefredane e portavoce del Pd in assemblea, potrebbe portare  la proposta di costituzione di un comitato di fasce tricolore, trasversale nell’appartenenza politica, incaricato di analizzare nel dettaglio il bilancio dell’azienda idrica di Corso Europa.