Acqua, sempre più emergenza: capoluogo e 50 comuni a secco

Acqua, sempre più emergenza: capoluogo e 50 comuni a secco

15 ottobre 2017

Avellino e oltre cinquanta comuni senz’acqua. La crisi idrica di aggrava in Irpinia a causa dell’ulteriore riduzione delle portate dalle sorgenti alte del “Calore”. L’ACS, per tanto, è costretta a ridurre gli arrivi ai serbatoi cittadini del 20% della portata nominale.

Si effettueranno chiusure notturne ai serbatoi delle località elencate, a partire dalle ore 21:00 del 14.10.2017
fino alle ore 6:00 del giorno seguente e così nei prossimi giorni, fino al ristabilirsi delle condizioni sufficienti degli apporti sorgentizi.

L’Alto Calore inoltre invita gli utenti a contenere i consumi per evitare disfunzioni nelle ore diurne, con mancata erogazione o cali di pressione.

Qui per consultare l’elenco dei comuni a secco.