Accusato di maltrattamenti nei confronti dell’ex moglie, per il giudice i fatti non sussistono

Accusato di maltrattamenti nei confronti dell’ex moglie, per il giudice i fatti non sussistono

19 febbraio 2019

Renato Spiniello – I fatti non sussistono. Con queste motivazioni il Gup del Tribunale di Firenze, Angelo Antonio Pezzuti, ha dichiarato non luogo a procedere nei confronti di un 51enne di Avellino difeso dall’avvocato Giovanna Perna.

L’uomo era accusato di maltrattamenti nei confronti di familiari o conviventi, in quanto, secondo l’accusa, anche dopo la separazione con la moglie, una 48enne originaria di Taranto ma residente nel capoluogo Toscano, avrebbe posto in essere condotte complessive l’integrità fisica e il patrimonio morale della donna tali da farle temere per la propria incolumità e per quella del figlio minore, costretto suo malgrado ad assistere ai presunti episodi di violenza.

Il giudice dell’udienza preliminare ha tuttavia deciso di non procedere nei confronti dell’uomo, che non sarà quindi processato.