Accusato di maltrattamenti nei confronti dell’ex moglie, assolto dipendente NATO

Accusato di maltrattamenti nei confronti dell’ex moglie, assolto dipendente NATO

27 febbraio 2019

Renato Spiniello – Non si procederà al processo. Il Gip del Tribunale di Avellino Marcello Rotondi ha archiviato un procedimento per maltrattamenti economici e fisici contestati all’indagato, dipendente della Nato, nei confronti dell’ex moglie.

L’uomo era difeso dall’avvocato Giovanna Perna con il contributo della dottoressa Rosamina Giusy. La richiesta di archiviazione del procedimento penale era stata formulata anche dallo stesso Pubblico Ministero, che aveva sostenuto come “non sussistono gli estremi oggettivi del reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare ex art.570 cp, né dai fatti per così come in querela esplicitati, quelli astrattamente sussumibili ex art.572 cp”.

Pertanto, con la richiesta di archiviazione, la Procura ha inteso rappresentare che la notizia di reato non è sostenibile dal punto di vista processuale in quanto, dalla attività di indagine “non sono emersi elementi di tale significatività ed univocità da sorreggere la conclusione della responsabilità a carico dell’indagato anche alla luce della estensione della regola dell’oltre ogni ragionevole dubbio nella sfera dei parametri dettati in tema di decisione di archiviazione, né sussistono margini per un’ulteriore attività investigativa”.

I fatti risalgono al maggio 2018, quando la donna aveva sporto denuncia al Comando Carabinieri di Baiano.