Accordo tra UDC e Noi con l’Italia: il ritorno dello scudo crociato

Accordo tra UDC e Noi con l’Italia: il ritorno dello scudo crociato

29 dicembre 2017

Accordo politico tra l’Udc e Noi con l’Italia. Nasce un nuovo soggetto politico nelle intenzioni dei promotori in grado di raccogliere le nuove sfide e dare rappresentanza e voce ad un elettorato di centrodestra e di interpretare al meglio la tradizione liberale e popolare.

L’intesa è stata raggiunta stamane dopo un incontro tra Lorenzo Cesa, Antonio De Poli per l’Udc e Raffele Fitto, Maurizio Lupi e Saverio Romano per Noi con L’Italia.

A spendersi per l’iniziativa ovviamente anche Flavio Tosi, Enrico Zanetti, Gerardo Santoli vice presidente nazionale di Confimprenditori e Clemente Mastella.

“L’accordo costituisce un traguardo importante per il Centro che così si presenta unito e competitivo. Una dimostrazione tangibile di umiltà e lungimiranza politica ma soprattutto di amore per il paese, lacerato da tensioni e conflitti ma capace di risollevarsi nei momenti difficili”, affermano i protagonisti in una nota stampa.

Un progetto inclusivo aperto alle forze di Centro che si riconoscono in questi valori ed è per questo che Fitto e Cesa sono stati incaricati di tenere incontri per rafforzare questo progetto in particolare con Gaetano Quagliariello e Stefano Parisi di Energie per L’Italia e Stefano de Luca del PLI.