Accoglienza dei bambini nelle scuole: parte il progetto Myla

Accoglienza dei bambini nelle scuole: parte il progetto Myla

23 gennaio 2019

“After hours-fuori orario”, è partita una delle azioni previste dal Progetto Myla- My Land for children“: un servizio di pre e post-accoglienza presso 3 strutture educative coinvolte nel progetto.

I due micro-nidi pubblici di Montemarano e Montoro e l’Istituto Comprensivo Statale “Galiani” di Montoro con i plessi infanzia di San Pietro e di Banzano.

Per due anni scolastici (2018/2019 e 2019/2020) il servizio garantirà, rispetto all’orario previsto per ciascuna la struttura, un’ora aggiuntiva in entrata e un’ora aggiuntiva in uscita, intrattenendo i piccoli in attività laboratoriali.

L’obiettivo di contrasto alla povertà educativa, in termini di opportunità, è stato ampiamente raggiunto. I bambini iscritti sono numerosi e quasi le intere classi partecipano al pre-post scuola del progetto.

Il progetto “MYLA – My Land for Children”, è un’iniziativa realizzata nell’ambito del Bando “Contrasto della Povertà educativa Minorile – Prima Infanzia” promosso da “Con i bambini- Impresa Sociale”.

Il progetto, della durata di 30 mesi, è gestito dalla Società Cooperativa Sociale “L’Isola che c’è – Onlus” di Solofra, con il contributo di una partnership pubblico-privata, composta dal Consorzio dei Servizi Sociali dell’Ambito A05, dall’ ASL Avellino, dall’Azienda Ospedaliera G. Moscati di Avellino, dall’Istituto Scolastico Comprensivo Abate F. Galiani di Montoro, dalla Cooperativa Sociale Il Sorriso e da Avanzi srl.

MYLA prevede una serie di interventi sperimentali rivolti ai bambini tra 0 e 6 anni e alle loro famiglie, per sostenere le giovani madri in fase di gravidanza o nell’accudimento di bimbi piccoli, per facilitare l’accesso ai servizi per la prima infanzia, svolgere attività di prevenzione e informazione nelle scuole, sostenere una genitorialità competente.