Abbandono animali, è emergenza a Montella. La Municipale punta su pene più severe e videosorveglianza

Abbandono animali, è emergenza a Montella. La Municipale punta su pene più severe e videosorveglianza

9 giugno 2018

Interventi mirati e pene più severe, sono le azioni messe in atto dal Comune di Montella e dalla Polizia municipale in stretta collaborazione con il Servizio veterinario dell’Asl, Dott. Vittorio Di Leo, per arginare l’emergenza provocata dal fenomeno, sempre più grave, del randagismo e più in generale dell’abbandono dei cani lungo le maggiori arterie ex urbane, in particolare sull’Ofantina 7 bis nel tratto ricadente nel territorio montellese.

“L’annosa questione randagismo a Montella – afferma Gerardo Iannella, Comandante della Polizia Municipale – è diventato un problema molto grave e difficile da tenere sotto controllo data la vastità del territorio e le poche risorse a disposizione.

Nonostante questo è di pochi giorni fa la notizia del deferimento all’autorità giudiziaria competente, in base all’art.727, di un cittadino per essersi reso responsabile dell’abbandono di un cane di taglia grande lungo Ofantina all’altezza di Contrada Tagliabosco”.

“Quest’anno – continua Iannella – sono state diverse le denunce e le sanzioni amministrative per violazioni connesse al fenomeno del randagismo effettuate nelle scorse settimane per cui siamo di fronte ad una vera e propria emergenza per il nostro Comune.

La spesa per la custodia e il post-degenza degli animali presso il canile convenzionato di Montella, è ai limiti della sopportazione economica. Per questo, ed altri motivi, si sta procedendo ad arginare il fenomeno attraverso controlli mirati e pene più severe (con l’ausilio della videosorveglianza cittadina e di videocamere nascoste) anche in vista dell’estate con l’obiettivo di scoraggiare per lo più i turisti o i passanti ad abbandonare i loro amici a 4 zampe nel nostro territorio”.

Non mancano neanche gli eventi organizzati dal Comune di Montella per sensibilizzare i cittadini e le scuole. Lo scorso 6 Giugno, veterinari, istruttori e esperti del settore hanno illustrato e spiegato la problematica del randagismo ed il corretto mantenimento dei cani ai genitori ed agli alunni delle scuole, con la partecipazione di cani addestrati anche alla pet therapy, che ha avuto un grosso successo.

Per quanto riguarda le iniziative di sensibilizzazione e pratiche di adozione invece, il Comandante Iannella ricorda che sul sito del Comune di Montella (Sezione Polizia Municipale) “è possibile visionare l’archivio completo degli animali ospiti del canile comunale con tanto di foto e descrizione per facilitarne l’adozione a chiunque ne avesse volontà”.