VIDEO/ “Abbandonati da anni nel degrado”. Valle, proteste dagli alloggi popolari. Ciampi: “Presto i primi interventi”

14 novembre 2018

Marco Grasso – E’ emergenza a Valle per oltre sessanta famiglie che vivono da tempo in condizioni difficili in alloggi popolari, dove sono attesi da anni interventi di manutenzione ordinaria. Il sindaco di Avellino Vincenzo Ciampi stamane ha effettuato un sopralluogo in via Pirone insieme al vicesindaco Picariello e agli assessori Sciscio, Mingarelli e Sarno.

Il primo cittadino ha garantito i residenti sul progetto di riqualificazione dell’area ed il contestuale trasferimento delle famiglie presso un’altra area abitativa in via di ultimazione in via Morelli e Silvati. I primi 50 alloggi dovrebbero essere pronti nel giro di due mesi.

Diverse le situazioni di difficoltà già segnalate da tempo all’amministrazione, impegnata in questa fase nel reperimento di fondi da destinare agli interventi più urgenti. “Sarà necessaria una variazione di bilancio per reperire le risorse necessarie per mettere mano alle situazioni più drammatiche”, precisa il sindaco.

E’ il caso di un residente che da oltre 15 anni vive in un alloggio dove, in caso di pioggia, scorre puntualmente dell’acqua in cucina. Un altro residente vive una situazione simile in un alloggio vicino diviso con la moglie e cinque figli. “Difficile andare avanti in queste condizioni”, precisa. “Soprattutto d’inverno viviamo continue situazioni di disagio”

A Valle gli alloggi popolari saranno abbattuti per lasciare spazio ad un centro di recupero delle devianze ed altri alloggi. “Occorreranno due o tre anni”, conclude Ciampi, “ma è chiaro che è nostra intenzione dare le prime risposte concrete nel più breve tempo possibile”.