A16: si ferma per controlli, 37enne travolto da un tir

9 maggio 2008

Pietradefusi – Stava percorrendo a piedi un tratto dell’autostrada quando è stato investito ed è morto. E’ il tragico incidente che si è verificato intorno alle 14.00 sulla A16 all’altezza del km 65.500 nel Comune di Pietradefusi. Un incidente ancora più drammatico se si pensa che la vittima, Vito Daniele 37enne residente a Casamassima in provincia di Bari, era stato fermato per controlli quando, in procinto di raggiungere le Forze dell’Ordine lungo la corsia di emergenza, è stato investito da un mezzo pesante di una ditta di Benevento, condotto da un ucraino. Dalle dichiarazioni delle Fiamme Gialle, l’uomo viaggiava a bordo di una Fiat Marea ad altissima velocità tanto “…da indurre – si legge nella nota stampa – il mezzo della Guardia di Finanza a seguirlo. I due mezzi si sono fermati sulla corsia di emergenza, l’ufficiale si è avvicinato a piedi alla Fiat Marea per procedere agli accertamenti di rito, invitandolo a rimanere sulla propria vettura. Mentre l’agente rientrava a bordo del veicolo per rilevare via radio la regolarità della situazione, il 37enne è uscito dall’abitacolo della Marea probabilmente per raggiungere l’auto della Guardia di Finanza; malauguratamente, proprio in quel momento, sul posto sopraggiungeva un pesante autoarticolato che ha travolto l’uomo”. Il giovane, tra lo sgomento degli agenti della Guardia di Finanza e lo sconcerto dell’autista della bisarca, è morto sul colpo. Sul posto sono giunti immediatamente gli uomini della Polizia Stradale di Avellino Est, il personale Autostrade per l’Italia, una pattuglia del Comando Provinciale della Guardia di Finanza agli ordini del Col. Mario Imparato e gli operatori del soccorso sanitario che non hanno potuto far altro che costatarne la morte. Gli uomini della Polstrada, coordinati dal Comandante De Bellis, sono al lavoro per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente, condizionato quasi certamente dalla pericolosità del tratto in questione. La salma del giovane è stata trasportata presso l’Ospedale Rummo di Benevento e su disposizione del Pm, Anna Frasca della Procura della Repubblica di Benevento, sarà sottoposta all’esame autoptico.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.