A zig-zag lungo l’autostrada: poi, a piedi, ubriaco e drogato tenta di allontanarsi tra le auto in corsa

A zig-zag lungo l’autostrada: poi, a piedi, ubriaco e drogato tenta di allontanarsi tra le auto in corsa

17 febbraio 2016

Ubriaco e, verosimilmente, anche sotto l’influenza di sostanze stupefacenti, alla guida di auto causa un incidente stradale. L’impatto, o meglio gli impatti, sono avvenuti lungo l’autostrada A/16 Napoli Bari, tra gli svincoli di Baiano e Avellino Ovest, in direzione Bari, nei pressi del Km. 32, nel comune di Monteforte Irpino.

Verso le ore 20:00 di ieri, personale della Polizia di Stato appartenente alla Sottosezione Polizia Stradale di Avellino Ovest, veniva allertato poiché, vari utenti della strada segnalavano la presenza di un’autovettura del tipo Audi A3 che, proveniente da Napoli e viaggiando in direzione Bari, procedeva a zig zag urtando più volte contro i guardrail posti ai lati della carreggiata. La pattuglia della Polstrada prontamente intervenuta, accertava la realtà di quanto segnalato poiché, rinveniva un’autovettura Audi A 3, incidentata e ferma contro il muro di contenimento posto sul lato della strada mentre, poco più avanti, notava una persona di sesso maschile che, con andamento barcollante, procedeva a piedi al centro della carreggiata tra i veicoli in transito che lo schivavano.

Provvidenziale l’intervento degli operatori della Polizia Stradale che, con non poche difficoltà, mettevano in sicurezza la persona. Il fermato, in evidente stato di alterazione dovuta all’assunzione di alcool e, probabilmente,  anche di sostanze stupefacenti, iniziava a proferire frasi sconnesse e senza alcun senso. Il medesimo, P.T. di anni 34 della provincia di Caserta, visitato da personale medico giunto a bordo di ambulanza del 118, rifiutava il ricovero in ospedale, così come rifiutava di sottoporsi agli accertamenti del tasso di alcolemia a mezzo etilometro in dotazione e quelli biologici finalizzati a verificare la recente assunzione di sostanze stupefacenti. Il conducente risultava privo di patente poiché già ritirata e sospesa per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti. Come già detto, provvidenziale è stato l’operato della pattuglia che ha evitato che si verificassero drammatiche conseguenze.

La persona è stata denunciata alla Procura della Repubblica di Avellino per i reati di rifiuto a sottoporsi ad accertamento del tasso alcool emico e rifiuto di sottoporsi ai test-droga.

Veniva inoltre sanzionato per la guida senza titolo, con segnalazione alla Prefettura per l’applicazione della misura definitiva della revoca della patente di guida. L’autovettura veniva sottoposta a sequestro per la successiva confisca.