A Sperone l’amministrazione promuove il Convegno sul microcredito

13 novembre 2012

Si terrà domani alle ore 18.30 presso l’aula consiliare del Comune di Sperone, l’incontro zonale informativo promosso dall’Amministrazione Comune di Sperone per illustrare la possibilità di accedere ai fondi del microcredito – Fondo Microcredito FSE – finanziato dal Fondo Sociale Europeo all’interno del P.O. della Regione Campania 2007 – 2013 dell’ammontare minimo di 5.000 fino ad un massimo di 25.000 euro a tasso di interesse nullo e con rateizzazione mensili. All’incontro, fortemente voluto dal sindaco di Sperone Avv. Marco Santo Alaia, che ha colto immediatamente l’invito dell’Amministrazione Provinciale di Avellino in ordine alla promozione di ogni utile iniziativa per sensibilizzare quanti volessero cogliere questa opportunità del microcredito, parteciperanno l’Ing. Vincenzo Sirignano – Vice Presidente Amministrazione Provinciale di Avellino con delega alle attività produttive, l’Ing. On.le Pietro FOGLIA – Consigliere Regionale della Campania e il Presidente Commissione Agricoltura Avv. Giuseppe De Mita Vice Presidente della Regione Campania.

La Regione Campania, con atto della Giunta Regionale n. 733 del 19 dicembre 2011, ha deliberato la costituzione del fondo Microcredito FSE, destinando al medesimo risorse fino a un massimo di 100.000.000,00 diretto a sostenere il sistema produttivo campano, comprendente sia le nuove attività produttive sia le realtà imprenditoriali preesistenti, con particolare riferimento alle micro, piccole e medie imprese, o l’emersione delle imprese esistenti a favore di soggetti che operano in condizione di svantaggio economico, sociale e occupazionale; i giovani, le donne, gli immigrati, i disoccupati e i lavoratori a rischio di espulsione dal mercato del lavoro; – la ricerca e sviluppo tecnologico per favorire la nascita di nuove realtà imprenditoriali a opera di ricercatori precari o disoccupati. Il Fondo, denominato Microcredito Fse, è coerente e complementare al fondo Jeremie a valere sul POR FESR 2007-2013 Regione Campania.

L’obiettivo prioritario dell’operazione è quello di rispondere alla difficoltà di accesso al credito da parte di alcune categorie “non bancabili” e in condizione di svantaggio nell’avvio di un’attività imprenditoriale. In particolare vengono individuati quali destinatari dei finanziamenti a valere sul “Fondo Microcredito FSE” soggetti in condizione di svantaggio economico, sociale e occupazionale, giovani, donne, immigrati, disoccupati, lavoratori in mobilità, in CIG ordinaria e straordinaria, in coerenza con gli obiettivi del POR FSE 2007-2013 della Regione Campania .

“In questo particolare momento di crisi socio-economica, iniziative come queste rappresentano delle importanti opportunità per l’imprenditoria piccola e media del nostro territorio – sostiene il Sindaco di Sperone Marco Santo Alaia – che aggiunge: Credo che in un momento come questo, di sfiducia e lassismo per il nostro sistema Paese, s’impone responsabilmente in capo ai sindaci dei Comuni, le realtà istituzionali più prossime al cittadino, l’adozione di ogni utile iniziativa che possa sostenere la ripartenza dello sviluppo economico su base territoriale.- La trasmissione e divulgazione sui nostri territori di concetti positivi come l’imprenditorialità e l’autoimpiego, devono rappresentare momenti di riflessione di enorme importanza in quanto possono costituire, realisticamente, occasione ed opportunità per quanti volessero reagire con ottimismo e consapevolezza alla stagnazione economica che oltre a generare disoccupazione genera depressione. Il microcredito è una seria opportunità che viene offerta un po’ a tutti, specie ai giovani che attraverso questa dinamica vantaggiosa di finanziamento possono dare spazio alle idee liberando attraverso la positività delle azioni, le energie professionali e creare un’identità professionale, un’occasione di lavoro per loro stessi e magari per i propri familiari.