A Santa Paolina si rinnova la tradizione del “Presepe che Vive”

14 dicembre 2011

Dopo un anno di riposo, il Forum Giovanile di Santa Paolina ritorna in azione per riproporre la V edizione del “Presepe che vive”, una manifestazione che vede coinvolti tutti i giovani del paese dal più piccolo al più grande!” Stiamo lavorando duramente, tutti insieme, proprio nello spirito di questa iniziativa e del Natale.” Sono queste le parole che ha usato Mirko Parente, nuovo presidente del Forum dei Giovani di Santa Paolina. “Sono entusiasta -continua -di fare da portavoce a questo fantastico gruppo di ragazzi ,che in questo periodo si sta impegnando, coinvolgendo anche gli abitanti della zona, per riuscire a realizzare la V edizione del presepe con la speranza di riuscire anche nei prossimi anni!!” “D’altronde è questa la caratteristica che ci distingue – conferma Parente – dalle altre manifestazioni. È bello vedere ragazzi di età diversa, tutti impegnati per lo stesso obiettivo, sempre pronti a confrontarsi con gli altri, a voler imparare ad ascoltare le opinioni altrui. È questo il vero spirito del forum!” In questi giorni – continua il presidente – siamo tutti super ansiosi nella ricerca di strumenti per l’artigianato, allestimento delle locande, preparazione delle pietanze tipiche del nostro paese per la quale preparazione le “anziane “del paese hanno dato la loro disponibilità nel prepararle. Ci sarà una novità quest’anno ,che non dico, con la speranza di suscitare la vostra curiosità così che ci allieterete della vostra presenza. Conclude così il presidente del Forum di Santa Paolina, invitandovi a partecipare alla manifestazione che si terrà il 23 dicembre alle ore 18.00 in Piazza Martiri D’Ungheria.