A Potenza l’Ugl-Utl di Avellino alla Conferenza Quadri Sindacali

27 novembre 2010

Grande partecipazione di dirigenti dell’Ugl-Utl di Avellino – presenti il segretario provinciale dei Metalmeccanici Giovanni Cicchella, il segretario del Terziario Antonio De Nardo, Ornella Petillo componente della Segreteria Confederale, Nicola Natale Responsabile Nazionale Ugl Trasporti-Settore Autostrade, il segretario provinciale dei Pensionati Vincenzo Montano, il segretario provinciale Agroalimentare Michele Picardi, il segretario Ugl-Credito Guido Casullo, il segretario Agricoli-Forestali Cesare Augusto Zaccaria, il segretario Enti Pubblici Franco Raffaele Antonio, la responsabile Pari Opportunità Monica Spiezia, il responsabile zonale dell’Ugl di Frigento Francesco Sudrio e le RSU di Fma – Ocevi Sud e Irisbus – che insieme al segretario del Sindacato di Via Bellabona Costantino Vassiliadis e al Segretario Regionale Ugl Campania Vincenzo Femiano, hanno partecipato, questa mattina, alla Conferenza Quadri Sindacali delle Regioni Sud Italia organizzata dall’Ugl a Potenza con il Segretario Generale Giovanni Centrella. La Conferenza Quadri Sindacali di stamane, che è stata la tappa conclusiva del ciclo di conferenze iniziato a Milano per le regioni del Nord e proseguito a Roma per il Centro, ha avuto come tema: “Fisco, federalismo, gli effetti della crisi economica su lavoro, imprese e famiglie”. “E’ una coincidenza significativa che questo importante appuntamento dei quadri sindacali del Mezzogiorno si sia celebrato all’indomani del via libera del Consiglio dei Ministri al piano per il Sud, un progetto che può dare nuovo slancio alla nostra e alla vostra quotidiana attività sindacale”. Questa la dichiarazione di apertura del Segretario Generale dell’Ugl, Giovanni Centrella, rivolgendosi ai ‘suoi’ quadri sindacali regionali del Mezzogiorno e nel ribadire che “…oggi l’Ugl non deve chiedersi cosa il governo sta facendo per il lavoro, ma cosa l’Ugl ha intenzione di fare in più e di nuovo per tutte le persone che rappresenta in termini di assistenza e di servizi”. Inoltre, Centrella ha lanciato un messaggio alle altre Organizzazioni Sindacali “…ci troviamo in un momento particolare del mondo, dell’Europa e dell’economia italiana. Prima di fare qualsiasi tipo di protesta, qualsiasi sciopero generale, dobbiamo cercare di far capire tutti insieme, dalla Cgil fino all’Ugl, passando per Cisl e Uil, al governo, ai politici italiani e alle nostre controparti che non possono fare quello che pensano”. Per Centrella, “…un sindacalista deve essere un risolutore di problemi, deve fare contrattazioni”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.