A.M.D.O.S. Avellino promuove corso di formazione per volontari presso il “Moscati”

A.M.D.O.S. Avellino promuove corso di formazione per volontari presso il “Moscati”

by 12 gennaio 2017

L’A.M.D.O.S. di Avellino  ha organizzato un corso di formazione per volontari che si terrà a partire da lunedì 16 gennaio 2017 presso l’aula multimediale dell’Azienda Ospedaliera Moscati di Avellino dalle ore 17:00 per cinque lunedì consecutivi.

Il primo appuntamento prevede, dopo la presentazione del corso con la presidente AMDOS Silvana Ianuario, la partecipazione del vescovo di Araino Irpino e Lacedonia, monsignor Sergio Melillo, per affrontare anche il vissuto psicologico della paziente e  della sua famiglia.

Conclude il consigliere regionale Carlo Iannace, chirurgo e responsabile Brest Unit dell’Azienda Ospedaliera Moscati.

Il corso è rivolto alle donne operate al seno e non che vogliono svolgere attività di volontariato incontrando sia le donne prima dell’intervento chirurgico al seno sia le donne che dovranno affrontare la chemioterapia presso il reparto di oncologia dell’ospedale di Avellino, inoltre alle volontarie che partecipano agli ambulatori di senologia che si tengono sul territorio Irpino dove il dott. Iannace effettua le visite senologiche gratuite.

Il corso si propone, grazie alla presenza di medici e specialisti del settore,  diffondere la conoscenza e la cultura dei problemi connessi al cancro mammario, di preparare le volontarie ad un uso corretto ed appropriato dei termini medici che solitamente vengono utilizzati durante tutto il percorso che la donna affronta, dalla visita ambulatoriale alle terapie successive all’intervento chirurgico.

 “Siamo alla quarta edizione del FORMAMDOS – ha detto la presidente Amdos Avellino, Silvana Ianuario– e dalla prima del 2007, alla quale hanno partecipato 35 donne, quest’anno ci sono oltre 60 iscritte provenienti anche dalle altre A.M.D.O.S. Irpine e ci auguriamo che potranno arricchire il gruppo delle volontarie A.M.D.O.S. che si prendono cura delle altre donne durante la malattia ma anche dopo nel percorso di reinserimento sociale“.

Il corso è completamente gratuito, per iscriversi contattare il 388/0563823.