A caccia vicino le abitazioni, paura a Bonito: denunciati i responsabili

A caccia vicino le abitazioni, paura a Bonito: denunciati i responsabili

12 gennaio 2020

A caccia vicino le abitazioni, paura a Bonito: denunciati i responsabili. E’ accaduto in località Masiello Tordiglione, che è non è una zona disabitata, così come previsto dalla legge per chi vuole praticare la caccia, ma una zona dove risiedono nuclei familiari ma sopratutto bambini senza poi contare i numerosi animali domestici tenuti in libertà spesso spaventati dagli spari.

Le guardie ambientali Ecolzoofile e Guardia Caccia del comando provinciale Mirabella Eclano Ge.Pa Avellino, prontamente intervenute, hanno proceduto alla denuncia presso le autorità competenti dei cacciatori colti in palese violazione della normativa. L’attività venatoria sempre più spesso, per chi la pratica, sta diventando motivo di accese discussioni con i residenti impauriti che trovano poca collaborazione con le forze dell’ordine che spesso se chiamate non intervengono.

Si rammenta che la legge prevede una distanza minima da rispettare per i cacciatori e orari da osservare onde evitare il disturbo delle persone così come sancisce il codice penale. Va inoltre sottolineato che tale attività illecita, se perpetuata nel tempo, dovrebbe portare alla emanazione di un’ordinanza sindacale di divieto di attività venatoria nella zona in questione, in relazione al fatto che il sindaco è il principale responsabile dell’incolumità e la sicurezza dei propri cittadini.