5 semplici trucchi per scoprire una piattaforma di trading affidabile

5 semplici trucchi per scoprire una piattaforma di trading affidabile

by 28 novembre 2016

Trovare la migliore piattaforma per le proprie attività di trading online è un’impresa non sempre agevole: la platea di potenziali alternative a portata di clic è enorme, e non sempre è possibile analizzare in breve tempo tutte le principali caratteristiche delle piattaforme di trading disponibili presso i broker operanti sul mercato italiano e internazionale. Ma quali sono i 5 semplici trucchi che dovreste cercare di tenere a mente per non sbagliare un colpo? In che modo poter individuare la propria piattaforma di trading di maggiore fiducia? Cerchiamo di condividere alcune immancabili linee guida!

Sicurezza

Il punto di partenza per l’individuazione della migliore proposta tra le piattaforme di trading è quello di comprendere se siano, evidentemente, autorizzate dalle autorità di regolamentazione europee (principalmente la Cysec, considerato che una buona parte delle società titolari dei servizi di intermediazione ha sede a Cipro) e nazionali (in Italia, la Consob). Oltre alla sicurezza dei fondi, abbiate altresì cura di comprendere quali siano gli strumenti tecnici adottati al fine di rendere il vostro trading sicuro.

Mobile trading

Una volta assicurati che il vostro sia un forex sicuro e che non vi siano rischi di truffe, potete compiere un passo in avanti e cercare di comprendere quali siano le versioni della piattaforma di trading forex disponibile. Oltre alla versione software e quella web based, è fondamentale che il broker possa proporvi delle app per il mobile trading, valutato che l’attività di investimento con smartphone e tablet è sempre più frequente.

Asset

Il terzo criterio di scelta che vi consigliamo di adottare per l’individuazione della migliore piattaforma di trading è quello della varietà e dell’ampiezza di asset acquistabili e vendibili con essa. Anche se la vostra esigenza è, ad esempio, per il momento ristretta al solo Forex, un domani potreste allargare gli orizzonti: abbiate pertanto cura che il broker possa garantirvi un ventaglio di asset più eterogeneo, affiancando i trade più comuni a quelli apparentemente secondari.

Assistenza

Eccoci giunti al quarto criterio: a nostro giudizio, un buon broker che si rispetti deve affiancare la propria piattaforma di trading a un servizio di assistenza continuo e tempestivamente raggiungibile, via email, telefono, ticket e altro ancora. Date un’occhiata alla pagina Assistenza del vostro broker e cercate di comprendere se il supporto sia facilmente contattabile, e in che strade.

Formazione

Arrivati all’ultimo punto, non possiamo che dedicare qualche riga al tema della formazione. Per poter guadagnare con il trading è infatti fondamentale ricordare l’importanza della formazione continua. E chi, meglio di siti come meteofinanza.com o quello del vostro broker, può essere in grado di donarvi i migliori supporti per poter sviluppare positivamente la propria competenza e la propria esperienza? Assicuratevi che il vostro operatore di riferimento possa sostenervi nel progetto di una formazione costante e qualificata, fornendovi ebook, seminari, webinar, video lezioni e tanto altro ancora.

Giunti alla conclusione del nostro breve approfondimento, non possiamo che chiudere con un consiglio extra: considerato che non sempre è facile cercare di scoprire i requisiti di cui sopra durante la prima consultazione del sito internet del broker, vi suggeriamo di aprire sempre un conto demo presso il broker, e valutare con calma e attenzione, mediante un utilizzo diretto, se le promesse sono facilmente mantenute.