Depurazione, lavoratori contro l’Asidep: la nota di Zaolino

Depurazione, lavoratori contro l’Asidep: la nota di Zaolino

3 giugno 2020

Il comunicato di Fismic Confsal: “Basta attendismi, bisogna lavorare tutti per il riordino dei servizi e della depurazione in Irpinia. I lavoratori dell’Asidep, sposano la tesi della Provincia proposta da Biancardi e le RSU chiedono un incontro urgente al Presidente dell’Asi Vincenzo Sirignano, accusato di tatticismo esasperato sulla possibilità d’intervento della Provincia, nella gestione della depurazione in tutta l’Irpinia.
L’ultima assemblea effettuata nei locali del depuratore di Lioni – dichiara Giuseppe Zaolino Segretario Provinciale della Fismic/Confsal – ha deciso di passare al contrattacco. L’Asi dà l’impressione di volersi mettere di traverso sul progetto di fusione tra IrpiniaAmbiente e l’Asidep. Abbiamo chiesto unitariamente un incontro urgente a Sirignano per chiarire la posizione dell’Asi e se entro venerdì 5 giugno non saremo convocati scatterà lo stato di agitazione.
L’opportunità offerta da Biancardi per far restare in mano pubblica la depurazione in Irpinia è un’occasione unica. Se l’Asi invece pensa ai privati troverà in noi un ostacolo forte e deciso”.